La scuola è finita

IMG_20160526_171446Ieri è finita la scuola: allegria piena dei ragazzi e un po’ di commozione dipinta nei loro volti. È finita, non sembra neanche vero. È stata un’esperienza veramente bella, se non fossi capitata alla S. non avrei nemmeno fatto il concorso statale…. Già, questo è un altro capitolo aperto, con un finale ancora molto incerto. Alcune voci sono davvero scoraggianti e mi inducono a pensare che l’esito sarà negativo ma, ovviamente, nel mio cuore la speranza è l’ultima a morire, come sempre. La sensazione che ho dentro di me è un po’ come quella che avevo dopo aver sostenuto quello di R e le preselettive di P.

La cosa straordinaria è che quando ero sicura di aver passato lo scritto di quello di P, non era affatto così, mentre quando ero convinta di non esser passata, ecco la sorpresa positiva! Questa volta però non so. L’impresa è stata davvero impossibile, con l’inglese ad alto livello e il poco tempo dato per le altre sei domande che richiedevano parecchio tempo. Tuttavia nel mio cuore c’è la speranza, una speranza di cui ho un po’ timore…

Sto pregando, sto pregando molto, soprattutto durante la santa messa…. Sto recitando la novena alla Madonna dei nodi. Di solito è miracolosa, adesso staremo a vedere.

Oltre a tutto questo c’è una cosa: so che i miei sogni la maggior parte delle volte non si avverano, però, dopo l’esperienza della scuola primaria S. ho il desiderio forte di insegnare alle scuola primaria. È scattato nuovamente qualcosa dentro di me, un qualcosa di indefinibile e non ho idea se ciò affondi le sue radici nel mio passato e che questo riemerga in modo prepotente. Mi sono trovata bene anche con i colleghi, con tutti…E poi un’altra considerazione: mi sembra di essere portata non solo all’educazione dei bambini ma a trasmettere loro il sapere.

L’anno prossimo ho già avuto una proposta per una scuola privata, per una sezione primavera… ed è proprio da lì che ho compreso che forse il mio posto è con i ragazzini della scuola primaria. Vedremo, ovviamente queste sono solo congetture… Il cammino che il buon Dio ha tracciato per ciascuno di noi si scopre lentamente e nella mia vita avviene sempre con dei colpi di scena, proprio come nei film. Questo da una parte è entusiasmante perché non vi è il pericolo che possa annoiarmi! Nello stesso tempo anelo a delle certezze, almeno basilari, non dico di avere tutto sicuro… tanto che anche nella scuola primaria dipende con chi capiti sia come colleghi che come classi. Questo blog è nato dal desiderio di ricerca, sia nel campo pedagogico ma pure didattico…. il desiderio di frequentare l’università è nato da quest’esperienza con i bambini della scuola primaria.

Allora questo post ha una connotazione di chiusura di un altro capitolo della vita, con la speranza che si possa riaprire in seguito con maggior sicurezza e con l’inizio del tempo dell’attesa, con la sicurezza di essere impegnata a tempo determinato anche l’anno prossimo per un anno in una sezione primavera.

E devo proprio dire questo: Dio ha sempre inventato una cosa nuova nella mia vita: quando sembrava tutto perso, ecco che ha aperto inaspettatamente una porta… e andando avanti, il tempo in cui effettivamente non sono impiegata, è davvero molto poco. Allora buone vacanze a tutti… Impiegherò questo tempo a commentare, a riflettere sulle Indicazioni Nazionali e sulle varie metodologie… e poi il buon Dio farà il resto.

La scuola è finitaultima modifica: 2016-06-10T11:32:44+00:00da vodaf_2008
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento