Archivio mensile:gennaio 2016

Ragione di questo blog

Una fulminazione… improvvisa. Un’idea è emersa prima di uscire per andare a messa. Già, perché oggi è domenica e, come il solito, sono andata a messa con mia madre alla chiesa del Gesù. Avevo voglia di fare qualcosa di diverso, di scrivere la mia esperienza in modo diverso. Ho tanti blog e tutti trattano l’ambito della spiritualità, ma stamattina, sommersa dai libri di pedagogia che sto studiando in vista dei numerosi concorsi che debbo affrontare, mi è venuto in mente di pubblicare un blog un po’ diverso, che tratti della mia professione: maestra precaria di scuola primaria… in cerca di una certa stabilità dopo un periodo molto particolare di cui non voglio parlare in questo blog, altrimenti dovrei rivangare il mio passato… Il passato è passato e quello che ho deciso, lo deciderei nuovamente. Non mi pento, insomma, delle mie decisioni, seppur abbiano portato alla lotta che sto intrattenendo adesso per rifarmi una vita…. Allora la ragione di questo blog, per dare speranza a chi non ne ha…

Questa è la storia di un’insegnante precaria… Che precaria non sarebbe stata se avesse accettato la cattedra nella scuola dell’infanzia nel 2010… Questa storia vuole essere un segno di speranza, comunicare che Dio rende possibile anche quello che sembra impossibile. Ed ecco quindi la nostra storia comincia!